Com’è fatto un pannello fotovoltaico | Cornice

Resistenza e funzionalità per durare nel tempo

Continua il nostro percorso alla scoperta delle componenti di un impianto fotovoltaico. Ad assicurare la resistenza meccanica è la cornice che tiene insieme il pannello e ne facilita le operazioni di montaggio, stoccaggio e trasporto in piena sicurezza.

La cornice permette infatti di distribuire gli sforzi sul bordo del vetro del modulo, limitando fortemente la possibilità che possano insorgere rotture o crepe conseguenti a manovre errate. In fase di allestimento, una manovra eccessiva su un dado può al massimo danneggiare la cornice corrispondente in quel punto.
L’acciaio anodizzato delle cornici dei moduli Solarday è caratterizzato da uno spessore di 40 mm che permette un’ottimale tenuta del pannello e una durata nel tempo.

Profilo smussato per migliori prestazioni

Una cornice sacrificata in nome del design e per abbassare i costi di produzione – legati al prezzo dell’alluminio -, non rappresenta mai un vantaggio a lungo termine. Se troppo sottile può perdere la sua funzione principale, disallineando le celle, piegandosi o, se sottoposta a stress meccanici troppo elevati, giungere al punto di rottura. Una buona cornice permette alle varie componenti di essere sempre ispezionabili e sostituibili.

Per questo abbiamo progettato e realizzato una cornice che è caratterizzata da un profilo smussato in corrispondenza del vetro, prevenendo così la formazione di accumuli di polvere e sporcizia che potrebbero causare ombreggiamenti alle celle, riducendo, di fatto, le prestazioni del modulo e dell’impianto. La smussatura, inoltre, consente alle precipitazioni naturali di contribuire alla pulitura del vetro, non ostacolando il fluire dell’acqua pluviale.

Acciaio anodizzato per resistere nel tempo

Proprio come nel caso di un bel quadro, la cornice è una componente fondamentale per la buona riuscita di un impianto che ne valorizza le specificità. Senza di essa, anche il miglior silicio e il vetro più trasparente non sono sufficienti. Ogni parte contribuisce alla buona riuscita dell’impianto. Per questo è fondamentale considerare anche questo quando si deve scegliere a chi affidarsi, anche in previsione delle operazioni di manutenzione dell’impianto. Cornici troppo sottili o mal realizzate rappresentano uno dei principali talloni d’Achille di un impianto.

Le cornici in alluminio della Solarday hanno superato con successo anche i test in ambiente ad alta densità di ammoniaca e pertanto risultano idonei all’impiego anche in aziende agricole. Sono inoltre disponibili cornici in differenti colorazioni per andare incontro alle esigenze estetiche e per un piena integrazione dei vari progetti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.